(Da 1 a 10 di 10)  
10 luglio 2013 8:51 - borjes
Questi "giochetti" in Parlamento dimostrano una cosa sotto gli occhi di tutti: la sovranità popolare, sancita dalla Costituzione è una balla enorme.
Lo dimostra il referendum, (un plebiscito) che aboliva il finanziamento ai partiti, i quali cambiando una parola ci hanno buggerati. Vergogna!
Queste al mio paesello natìo si chiamano truffe.
Che dire poi del voto? Assieme al voto consegniamo alla classe politica anche il nostro portafogli sul quale non abbiamo più alcun diritto: mica scemi eh?
9 novembre 2011 8:32 - Mobertos
a che punto siamo con questo disegno di legge?
grazie dell'attenzione e della risposta a mobertos@gmail.com
2 ottobre 2011 22:13 - RINNOVARSI
Il referendum e' l'unica occasione in cui noi cittadini siamo chiamati ad esprimerci su questioni spesso molto importanti come l'ultima ed e' una vergogna che quasi la meta' per ripicca lo abbia ignorato. Se all'inizio purtroppo a causa del governo che abbiamo la disgrazia di avere c'e' stata una voluta e dannosa disinformazione, all'ultimo lo sapevano pure i sassi. Spesso mi sono scontrato con persone che dimostravano indifferenza di fronte a temi importanti come il nucleare l'acqua e la giustizia. Per poco abbiamo rischiato di non raggiungere il quorum. Mi dispiace ma il quorum bisogna levarlo e' un' arma troppo potente nelle mani di chi detiene il potere e spesso lo sfrutta a proprio vantaggio per demotivare i cittadini ad andare alle urne, se vi e' conflitto di interessi.
17 dicembre 2009 0:44 - federico8377
Un'ultima cosa che fanno per scoraggiare ad andare a fare i referendum:
fateli in inverno!!!

non è possibile nel "paese del sole" chiamare la gente a votare a GIUGNO che da me siamo tutti al lavoro con i turisti!
E fateli in Novembre, in Marzo ma non in estate!!!
7 ottobre 2009 17:00 - dario4767
A chi sostiene che "il quorum è previsto per evitare che una minoranza di elettori possa prendere decisioni che riguardano l'intera collettività" rispondo semplicemente che chi non vota delega.

Per evitare che una minoranza di elettori possa prendere decisioni che riguardano l'intera collettività bisognerà solo esercitare il proprio diritto di voto, possibilmente dopo essersi documentati sulla materia del referendum (un'occasione in più di crescita culturale).

L'ignoranza o il disinteresse verso la materia del referendum devono essere disincentivate.

Se ad esempio il referendum sull'uso degli embrioni e delle cellule staminali non avesse avuto il limite del quorum sarebbe stata un'ottima occasione per imparare cosa sono queste cellule e in quali circostanze posso essere utili.

Purtroppo in Italia non c'è più la consapevolezza dell'esercizio dei propri diritti, soprattutto quelli particolarmente importanti come il diritto di voto.

Purtroppo l'italiano medio(cre) si sente infastidito quando viene chiamato a svolgere il ruolo civico di cittadino facente parte di una collettività organizzata secondo regole sociali: dalla riunione di condominio alle elezioni.
23 agosto 2009 0:00 - Democra Nonna
per ? ? ? ?
Bravo! Le Sue mi sembrano delle proposte MOLTO sensate Quindi gli "itagliani" le ignoreranno x sempre [ancora x poco... ke siamo al dessert]
23 agosto 2009 0:00 - ? ? ? ?

Proposta (a mio parere) demagogica e anti-democratica; il "quorum" è previsto per evitare che una minoranza di elettori possa prendere decisioni che riguardano l'intera collettività: se per es. vota solo il 10% degli aventi diritto, può il 5% + 1 di loro decidere anche per il restante 95%?!...
Piuttosto, si introduca il referendum propositivo, e si applichi il quorum anche alle elezioni politiche e amministrative: se non si supera il 50% dei potenziali elettori, tutti a casa e senza pensioni d'oro!...
22 agosto 2009 0:00 - Democra Nonna
Democra Zia Chi è MAI costei?
22 agosto 2009 0:00 - mah
secondo me è corretto che il giudizio di ammissibilità venga rilasciato dopo la raccolta delle firme.
se no chi si sveglia la mattina si inventa un referendum intasando il lavoro della corte di cassazione.

il quorum secondo me è da mantenere almeno rimane come "ostacolo" alla continua raccolta di firme: siccome siamo una democrazia rappresentativa e non diretta, che si facciano referendum solo sulle questioni importanti, non sull'abrogazione di una parola del secondo comma dell'articolo 50 di una legge!

c'è stato un abuso del referendum ed i cittadini si sono rotti le palle di essere chiamati a votare per questioni di dettaglio o che non interessano.
ampliando le maglie rischiamo decine di referendum ogni anno.
22 agosto 2009 0:00 - giorgio soldi
Il quorum è veramente una concezione talebana e terroristica nei confronti drlla Costituzione e dei cittadini, ed èil frutto di una cultura proebizionistica che tenta lesionare gravemente la Democrazia.
  (Da 1 a 10 di 10)