testata ADUC
Taxi/Fiumicino. Quanto costano? Interrogazione
Scarica e stampa il PDF
Iniziativa 
14 settembre 2009 13:16
 
Interrogazione dei senatori Donatella Poretti e Marco Perduca, Radicali-Pd
- Al Ministro per il Turismo
- Al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti


Premesso che:
- una corsa in taxi dall'aeroporto di Fiumicino a Roma (entro le mura Aureliane) ha una tariffa comunale fissa che puo' variare da 40 a 60 euro, a seconda del Comune che rilascia la licenza al taxi: se rilasciata dal Comune di Roma la tariffa e' 40 euro se, invece, e' rilasciata dal Comune di Fiumicino la tariffa sale a 60 euro, il 50% in piu';

- tale differenza, come denunciato dall'Aduc (associazione per i diritti degli utenti e consumatori) pone in essere un vero e proprio "tranello" nei confronti dell'utenza che dovrebbe essere a conoscenza delle diverse tariffe al momento di salire su un taxi, dato che questi formano un'unica fila all'esterno dello scalo aeroportuale e si differenziano solo per le scritte sulla carrozzeria che indicano l'appartenenza all'uno o all'altro Comune;

- tale cernita diventa ulteriormente complicata per un turista straniero, senza dimestichezza con la lingua italiana, cui, arrivato all'aeroporto intercontinentale "Leonardo da Vinci" di Roma-Fiumicino, necessiti servirsi di un taxi per arrivare a Roma: se sara' fortunato, gli tocchera' un taxi del Comune di Roma e paghera' 40 euro, se invece sara' sfortunato, prendendo quello del Comune di Fiumicino, paghera' 60 euro;

- piu' di due anni fa ci fu un tentativo di accordo per unificare le tariffe che, pero', falli'. La Provincia di Roma (giunta Gasbarra), che aveva una delega in materia, minaccio' di intervenire ma l'iniziativa non ebbe seguito;

- dopo gli scandali a rilievo internazionale della scorsa estate, con la disavventura occorsa ai turisti giapponesi che nella Capitale si sono trovati a pagare un conto immotivatamente oneroso per un pasto al ristorante, evenienza di cui annuncia di volersi occupare addirittura il Presidente della Repubblica in visita istituzionale in Giappone, l'iniqua differenza nelle tariffe del servizio taxi tra l'aeroporto di Fiumicino e il centro di Roma rischia di rappresentare un ulteriore motivo di discredito per il turismo nel Bel Paese.

Per sapere:
se i Ministri interrogati non intendano intervenire, e con quali provvedimenti, al fine di rendere omogenee le tariffe delle corse dei taxi in servizio tra l'aeroporto internazionale "Leonardo Da Vinci" di Fiumicino e il centro di Roma

 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori